Giamarco Gimmelli è stato visitato dal medico legale in ospedale

L'obiettivo della visita è capire se Gianmarco Gimmelli porti addosso dei segni che possano ricondurre ad una colluttazione

Gianmarco Gimmelli

Il medico legale incaricato dalla Procura, Lamberto Pianese, ha fatto visita a Gianmarco Gimmelli in ospedale per esaminare il suo corpo e capire se il 32enne porti addosso dei segni compatibili con una colluttazione

Il legale che difende Gianmarco Gimmelli ha richiesto questo esame per accertare se il suo assistito, che è attualmente ricoverato al Moscati in stato di coma indotto, abbia addosso dei segni compatibili con quelli di una eventuale colluttazione.

L‘autopsia sul corpo di Claudio Zaccaria, la vittima, ha chiarito come il 25enne si sia difeso dai colpi del suo assassino. Ma questo nuovo esame vuole provare se tra i due ci sia stato o meno un alterco, che poi è degenerato e ha portato alla tragedia.

Rimane, infatti, da chiarire il movente, e che cosa sia successo nelle ore immediatamente precedenti all’omicidio.