Violenza sulle donne, due provvedienti restrittivi a Montoro e Atripalda

Due casi di violenza sulle donne in provincia di Avellino. Le accuse in entrambi i casi sono di minacce, molestie ed atti persecutori.

Proprio in difesa  delle donne che subiscono violenza, sono risultati rilevanti due provvedimenti restrittivi emanati  a seguito di mirate indagini

MONTORO. Il primo scaturito da un’attività investigativa espletata da personale della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura, che ha consentito al Tribunale di Napoli, su richiesta del Questore di Avellino Luigi Botte, di emettere, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale della P.S., a carico di un pregiudicato irpino, residente in Montoro, il quale non accettando la fine del proprio rapporto sentimentale,  aveva ripetutamente minacciato di morte  l’ex moglie.

In una circostanza in particolare, non soddisfatto di aver bruciato l’autovettura del nuovo, attuale compagno dell’ ex moglie, si appostava nei pressi dell’abitazione per attendere il rientro della donna, per poi aggredirla e percuoterla con violenza.

Il pregiudicato, attualmente già detenuto in carcere, al termine della pena detentiva, dovrà altresì scontare un altro anno e sei mesi, stabiliti dalla misura di prevenzione, oltre al contestuale divieto di soggiorno nel Comune di Montoro.

ATRIPALDA. Il secondo episodio di cronaca riguarda invece  l’esecuzione ad un ordine di applicazione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, eseguito da personale della Squadra Mobile nei confronti di un 41enne di Atripalda, responsabile di minacce, molestie ed atti persecutori.

L’uomo, che aveva intrattenuto, in tempi diversi, relazioni sentimentali con due donne,  non accettando la fine dei rispettivi rapporti, aveva posto in essere nei confronti delle vittime comportamenti persecutori, consistiti in telefonate, messaggi e pedinamenti.

Lo stesso, peraltro già destinatario negli ultimi anni di diverse misure cautelari, dovrà scontare la pena residua di un anno e 7 mesi di detenzione.