Violazioni edili e mancanza di permessi per lo scarico di acque reflue, 4 denunce

I militari operanti riscontravano inoltre uno scarico, anch’esso privo di autorizzazione, di acque reflue domestiche confluenti nel vallone “Cantarelle”

Inquinamento ambientale e violazione della normativa sulle emissioni,

SOLOFRA. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino quattro persone in quanto, a seguito di controlli effettuati a Solofra, accertavano l’esistenza di diversi manufatti, ovvero baracche realizzate parte in legno e parte in muratura, insistenti sulle proprietà dei predetti, tutti privi di titoli abilitativi.

I militari operanti riscontravano inoltre uno scarico, anch’esso privo di autorizzazione, di acque reflue domestiche confluenti nel vallone “Cantarelle”, proveniente da due civili abitazioni entrambe di proprietà di una delle persone denunciate.

Veniva pertanto notiziato il settore ambientale della Regione Campania, per l’irrogazione della sanzione amministrativa prevista dall’art. 133 del decreto legislativo 152/2006.

Sono state emesse nei confronti dei medesimi soggetti ordinanze comunali di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi.