Vele Cinquestelle ad Avellino e l’ordinanza antismog che non ci voleva

Dopo quelle in cui si mettevano alla gogna gli avversari politici durante, le vele che sono state prodotte qualche giorno fa sono di tutt'altro tono

Carlo Sibilia

Tornano le vele Cinquestelle ad Avellino. Ma chi le ha rimesse in giro non ha tenuto conto dell’ordinanza antismog voluta proprio dall’ex sindaco

C’è qualcosa che non va quindi. Ennesima gaffe? Ennesimo tentativo, maldestro, di scardinare il sistema dalle fondamenta?

Non si sa.

Fatto sta che i camion che trasportano le vele Cinqiestelle in giro per Avellino, stando ai dettami dell’ordinanza dell’ex sindaco Ciampi, non potrebbero proprio circolare.

Dopo quelle in cui si mettevano alla gogna gli avversari politici durante la campagna elettorale, le vele che sono state prodotte qualche giorno fa sono di tutt’altro tono.

Ne ha parlato anche il sottosegretario al ministero dell’Interno Carlo Sibilia che, in un post su facebook, difende la scelta di rimettere di nuovo in campo le vele, dopo lo sciogliemento della giunta Ciampi.

Il testo delle nuove vele contiene ogni provvedimento emesso dalla giunta Ciampi e, a detta di Sibilia, racconta la verità sull’operato dell’amministrazione Cinquestelle.

Carlo Sibilia

Se, come scrive Sibilia, la menzogna ha sempre bisogno di complici, forse la verità Cinquestelle aveva bisogno di essere ricordata alla cittadinanza, evidentemente poco attenta al tanto decantato cambiamento.