Valute estere e virtuali: cosa sta accadendo sui mercati

Cerchiamo di capire meglio cosa sta accadendo e come ci si può muovere, in questo momento, all’interno dei mercati valutari facendosi aiutare dalla redazione di Forexitalia24.com, da sempre attenta a tutto ciò che riguarda il mercato online delle valute.

Continua a tenere banco il discorso relativo alle valute virtuali, le cosiddette criptovalute, che sempre più monopolizzano l’attenzione anche in riferimento alle principali valute nazionali. La stretta attualità è tutta per loro, con governi che prendono provvedimenti anche piuttosto drastici e investitori che invece non accennano a snobbarle.

Cerchiamo di capire meglio cosa sta accadendo e come ci si può muovere, in questo momento, all’interno dei mercati valutari facendosi aiutare dalla redazione di Forexitalia24.com, da sempre attenta a tutto ciò che riguarda il mercato online delle valute.

Cosa sta accadendo in rete con le valute?
“Quello che ci si aspettava da tempo. ormai tutti si sono accorti delle criptovalute e della necessità di arrivare ad una regolamentazione chiara e definita di queste. In pratica anche le valute tradizionali, dal dollaro all’euro per capirci, si stanno scontrando con queste nuove dinamiche che vedono le monete virtuali come strumenti di pagamento sempre più utilizzati dagli utenti.”

In che modo i due fattori sono legati?
“Le valute virtuali stanno togliendo spazio a quelle tradizionali e i grandi paesi cercano di prendere provvedimenti. Non è un caso che in alcuni paesi, come ad esempio gli Usa, si stiano prendendo provvedimenti in materia di trattamento fiscale delle criptovalute. O che in Giappone gli investimenti si questi strumenti saranno tassati fino anche al 55%.”

E in Italia qual è la situazione su questo argomento?
“Anche il nostro paese non è esente dal fenomeno. Basti pensare a quanto sancito dall’Agenzia delle Entrate in materia, con la Risoluzione 72 pubblicata nel settembre del 2016, pur specificando che è solo una richiesta di chiarimenti e quindi non ha valore di legge, ma che assimila le criptovalute alle valute estere. In pratica vuol dire che si applica per le imprese lo stesso trattamento fiscale sui capitali in valute tradizionali e su quelli in criptovalute.”

Quali sono le differenze oggi tra avere valute virtuali o tradizionali?
“Le prime non sono ancora assimilabili alle seconde. Se ad esempio si possiedono euro o dollari, questi sono immediatamente utilizzabili, spendibili. Viceversa con le criptovalute è necessario attendere un tempo indefinito prima di trovare bisogna trovare qualcuno disposto ad accettarle come forma di pagamento.”

Qual è il consiglio per chi vuole investire oggi in valute?
“Di informarsi il più possibile e guardarsi intorno. Le tematiche come visto sono diverse, ci sono numerosi prodotti sui mercati e il tutto è più facilmente raggiungibile anche direttamente tramite la rete. Il mercato è diventato più grande e inclusivo; per entrarci bisogno essere molto formati e preparati.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *