Terminal bus Piazza Kennedy, il comitato insorge e si appella a Priolo

Terminal bus Piazza Kennedy, lo spostamento è necessario, i dati scientifici che lo provano, come chiesto dal commissario, furono esposti alla giunta Ciampi

Più sicurezza e meno portoghesi

Terminal bus Piazza Kennedy, dopo le dichiarazioni del commissario in merito all’annullamento dello spostamento a Campetto Santa Rita, il comitato “Piazza Kennedy”, promotore dell’operazione, ha chiesto di parlare direttamente con Priolo per mostrargli i dati che provano quanto questa operazione sia necessaria per il bene della città.

Terminal bus Piazza Kennedy, secondo il comitato cittadino non si può più aspettare

Le dichiarazioni del comissario Priolo in merito al mancato spostamento del terminal degli autobus di Avellino da Piazza Kennedy a Campetto Santa Rita ha scatenato un putiferio in città.

Secondo quanto affermato da Priolo, prima di avviare la procedura di trasferimento, sarà necessario avere dei dati scientifici certi che attestino la necessità di una tale operazione, con conseguente dispendio di risorse.

Ma il comitato è insorto.

I dati ci sono e sono stati visionati dalla giunta Ciampi

Secondo il comitato, infatti, i dati scientifici che provano l’effettiva necessità dello spostamento ci sono. Le immagini e i video che sono stati prodotti per provare la necessità di allontanare dal centro gli autobus, sono stati già mostrati all’ex sindaco Ciampi, e fu da li che si prese la decisione di spostare il terminal.

Ma, evidentemente, afferma il portavoce del comitato, Priolo non ha ancora visionato questo dossier. Per questo da tempo è stato chiesto di incontrarlo, ma fino a questo momento no è stato possibile.

Deviare i mezzi non necessari

Secondo il comitato promotore, la concentrazione dei mezzi pubblici in un’unico punto è inutile, quando di parla di autobus che poi devono imboccare l’autostrada.

Andando a sfoltire il numero dei mezzi con questo criterio, se ne eliminerebbero almeno 20 da centro cittadino.

Le relazioni tecniche

Secondo il comitato, comunque, non ci sarebbe solo la loro relazione a suffragio di quanto chiedono.

Ci sarebbero anche delle relazioni tecniche, formulate da esperti, che provano la correlazione tra inquinamento e malattie, oltre ad uno studio dell’Arpac, che ha registrato un effettivo aumento, nell’area interessata, del biossido di azoto.

Gli autobus che stazionano nel terminal bus Piazza Kennedy, infatti, sono ben 40, a fronte dei 17 inizialmente previsti.

Una precedente ordinanza, emanata dall’amministrazione Foti, imponeva agli autobu adibiti al trasporto scolastico, di sostare in via Moccia, e di ritorarsi, poi, direttamente in deposito, in modo da non entrare nel centro della città.

Ordinanza mai rispettata, a quanto pare.