Teatro d’Europa, al via la nuova stagione: “Signori il delitto è servito”

A Cesinali arriva il giallo comico con la nuova stagione teatrale di Angela Caterina e Luigi Frasca, si parte sabato 14 ottobre

nuova stagione Teatro d'Europa

CESINALI. Il Teatro d’Europa di Cesinali alza il sipario sulla nuova Stagione Teatrale 2017/18Un teatro per tutti”. Il teatro educa alle emozioni e diventa un prezioso strumento di crescita, sia per l’attore che per lo spettatore. “Un teatro per tutti”, è la sintesi della programmazione della Stagione teatrale al Teatro d’Europa che vuole esprimere un’attenzione specifica verso il pubblico, di qualsiasi età e di qualsiasi provenienza culturale.

 

Frizzante apertura della nuova stagione teatrale

 

La nuova stagione teatrale inizia sabato 14 ottobre alle ore 20.30 e domenica 15 ottobre alle 19.30 con due appuntamenti. La Compagnia Teatro d’Europa presenta Angela Caterina e Luigi Frasca con la commedia “Signori il delitto è servito” di Jonathan Lynn regia di Luigi Frasca. In scena saranno anche Sabrina Aquino, Eduardo Cafiero, Maria Chiara Carpenito, Giuseppe D’Amore, Marta Del Gaudio, Luca Fiorillo, Andrea Gisi, Giulia Guerriero, Aurora Guerrasio, Ettore Luce, Dino Raffa, Pellegrino Rullo, Antonio Serpico, Anna Todisco. Tecnico audio Alberto De Vita, tecnico luci Pierpaolo Pugliese.

Chi di voi non ricorda “Cluedo“, il famoso gioco da tavolo in cui si deve trovare la soluzione a un misterioso delitto?

Questa commedia si ispira a quel gioco: sei indagati, sei armi e molti possibili finali. In questo spettacolo, tratto dal film del 1985 di Jonathan Lynn, si mescolano omicidio, follia, mistero, caos e soprattutto… divertimento. Sei persone insospettabili sono state invitate a una misteriosa cena ma, tra gag esilaranti e situazioni assurde, la serata prenderà una piega imprevista e la cena… rimarrà sullo stomaco.

 

Signori, il delitto è servito!

 

«Un teatro è vivo solo se è produttivo, se lascia sul territorio un’atmosfera creativa e una ricaduta, se sa mettere in campo energie e prospettive nuove – dichiara il direttore artistico Luigi Frasca – un teatro vero non può limitarsi ad avere una stagione teatrale, piuttosto deve sapere attivare percorsi formativi solidi ed ambiziosi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *