Strage bus, ecco chi si occuperà della nuova perizia

Il giudice Luigi Buono ha affidato ufficialmente l'incarico per la nuova perizia, disposta per ricostruire le dinamiche del tragico incidente sul viadotto Acqualonga in cui persero la vita 40 persone

AVELLINO. Strage bus. Due settimane fa il giudice monocratico del Tribunale di Avellino, Luigi Buono, aveva disposto una nuova perizia per ricostruire le dinamiche del tragico incidente in cui, il 28 luglio 2013, persero la vita 40 persone.

Come già accennato in quella sede, il perito scelto per occuparsi del caso è l’ingegnere Felice Giuliani, docente presso l’Università di Parma. Oggi arriva l’incarico ufficiale.

Strage bus, ecco chi si occuperà della nuova perizia

Giuliani, dovrà stabilire nella perizia l’esatto tragitto percorso dal pullman sul viadotto Acqualonga, l’eventuale vicinanza con gli altri veicoli e l’angolazione di impatto con le barriere.

L’ingegnere dovrà completare la perizia in 90 giorni a partire dal prossimo 4 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *