Lo spazio pubblico in 149 scatti: grande successo della prima edizione

Una giuria di esperti selezionerà i tre scatti migliori, seguendo i parametri di aderenza al tema, della creatività e dell’originalità

AVELLINO. Si è conclusa la prima fase de “Lo spazio pubblico in prospettiva”, il concorso fotografico promosso dall’Ordine degli Architetti PPC di Avellino con la Commissione Cultura, rivolto agli appassionati e ai professionisti di fotografia.

Lo spazio pubblico in prospettiva: i numeri

Tanti i partecipanti che segnano il successo di questo primo step con più di 50 iscritti e 149 foto inviate.

Un concorso che ha puntato alla libera espressione attraverso le immagini volte alla valorizzazione dello spazio pubblico inteso come punto di convergenza e di appartenenza che ogni partecipante ha voluto esprimere a proprio modo.

La selezione

Chiuse ormai le iscrizioni si passa alla fase più delicata del contest, ovvero la selezione. Una giuria di esperti selezionerà i tre scatti migliori, seguendo i parametri di aderenza al tema, della creatività e dell’originalità.

La giuria è composta da Eleonora Dionisio, architetto e coordinatrice della Commissione Cultura dell’Ordine degli Architetti di Avellino; Mario Ferrara, architetto e fotografo; Pasquale Palmieri, architetto e fotografo; Massimo Pica Ciamarra, architetto e professore emerito di progettazione architettonica dell’Università di Napoli “Federico II”; Generoso Picone, giornalista e scrittore.

A dicembre si terrà la premiazione dei vincitori e sarà organizzata una mostra che vedrà in esposizione un gruppo di foto selezionate, cui seguirà un incontro-dibattito sul tema “Lo spazio pubblico” con la presentazione del catalogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *