Sorpreso in auto con l’ascia, 30enne nei guai

All’esito di una perquisizione, a Lioni, i carabinieri hanno rinvenuto un’ascia occultata nel bagagliaio dell'auto del giovane di Montemarano

LIONI. I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un trentenne ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di armi od oggetto atti ad offendere.

Sorpreso in auto con l’ascia, 30enne nei guai

Nello specifico, a Lioni, i Carabinieri della locale Stazione, durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno fermato un giovane di Montemarano alla guida della sua autovettura.

Insospettiti dall’inspiegabile nervosismo manifestato dal predetto, i Carabinieri hanno approfondito l’accertamento. E all’esito della perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto un’ascia occultata nel bagagliaio del veicolo.

Alla luce delle evidenze emerse, per il trentenne -che, opportunamente interpellato, non ha fornito una valida giustificazione in merito al porto di quanto rinvenuto- è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’art. 4 della legge 18 aprile 1975, n. 110.

L’ascia è stata sottoposta a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *