Solofra, molesta una giovane donna in villa: condannato

Sconvolta, la giovane donna sporge denuncia ai carabinieri che identificano il responsabile. Ieri la sentenza per il 40enne della città conciaria

molesta giovane donna troisi nunziante scibelli pizzeria estorsione professore Monteforte Irpino agenzia immobiliare Tribunale di Avellino dipendenti atripalda

SOLOFRA. Condannato a 1 anno e 2 mesi di reclusione G.G., un 40enne di Solofra accusato di molestie contro una giovane donna. La sentenza è arrivata al termine del giudizio abbreviato condizionato dalla escussione di due testimoni.

I fatti

I fatti risalgono al marzo 2016, quando il 40enne, già noto alle forze dell’ordine, in pieno giorno nella villa comunale di Solofra molestò A.L. che era in compagnia della figlia del suo compagno.

L’uomo si rivolse alla giovane donna con epiteti volgari, prima di iniziare a palpeggiarla nelle parti intime. Tutto dinanzi gli occhi increduli della bambina.

A.L. sconvolta dall’accaduto attirò con le sue urla l’attenzione di alcuni passanti. La donna fu accompagnata prima in ospedale dove raccontò l’accaduto ai sanitari e poi dai Carabinieri dove sporse denuncia.

I militari dell’arma dopo una serie di indagini e grazie alla dettagliata descrizione della donna, identificarono l’uomo.

Ieri, al termine d iuna lunga camera di consiglio, la sentenza del giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Avellino, Fabrizio Ciccone che condanna l’uomo a 14 mesi di reclusione.

(fonte Il Mattino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *