Scandalo Tutor, Autostrade: “Nessun incremento delle tariffe”

Qui di seguito una nota di Autostrade per l'Italia in seguito allo scandalo relativo al brevetto del Tutor: la società si difende

NAPOLI. Qui di seguito una nota di Autostrade per l’Italia in seguito allo scandalo relativo al brevetto del Tutor.

Scandalo Tutor, la nota di Autostrade

Autostrade per l’Italia precisa che la forte riduzione dell’incidentalità sulla propria rete, che ha consentito di raggiungere livelli di sicurezza all’avanguardia in Europa e cui ha contribuito l’introduzione del Tutor nel 2006, non ha mai determinato alcun incremento delle proprie tariffe. La Convenzione Unica in vigore dal 2007, infatti, prevede che gli incrementi tariffari siano determinati unicamente dal recupero di una percentuale dell’inflazione e dalla remunerazione degli investimenti aggiuntivi effettuati sullo sviluppo delle infrastrutture… continua a leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *