Rottura di una tubazione dell’Alto Calore, nuovo caso a Villamaina

Dopo il caso di Cassano Irpino, che ha danneggiato la rete idrica di ben 87 comuni, adesso la rottura è toccata a Villamaina

Villamaina

Dopo il caso di Cassano Irpino, adesso tocca a Villamaina. Nel guasto coinvolti alche Frigento e Gasualdo

La rete idrica di Alto Calore fa acqua da tutte le parti. E non è certo una battuta. Dopo il caso di Cassano Irpino, che ha danneggiato la rete idrica di ben 87 comuni, adesso la rottura è toccata a Villamaina.

Ieri mattina si è verificata la rottura di una tubazione d’acciaio da 225 millimetri, che ha richiesto un maxi intervento d’urgenza, protrattosi fino al pomeriggio.

Oltre a Villamaina, in questa nuova rottura sono stati coinvolti anche i comuni di Gesualdo e Frigento.

Le conseguenze

La rottura di Cassano Irpino ha causato la perdita di acqua in ben 87 comuni tra quelli dipendenti dal tratto che ha ceduto. Di questi, 17, ieri, sono stati costretti a tenere le scuole chiuse.

Le condotte di questi impianti sono state realizzate cira 40 anni fa, adeguate ai tempi e quindi calibrate per quello che era il fabbisogno del tempo. Sono ormai fatiscenti, e andrebbero sostituite.
I sindacati e le istituzioni chiedono a gran voce che si faccia chiarezza sulla situazione di Alto Calore, ma la questione “acqua” in Irpinia è e rimarrà uno dei nodi più intricati da sciogliere.