Ritardi nei pagamenti: in 60 aspettano lo stipendio di settembre dal Moscati

Lavorano al Moscati ma sono "esterni". Lavorano ma non percepiscono lo stipendio. Sono 60 lavoratori che aspettano ancora lo stipendio del mese scorso

raccolta sangue ospedale moscati avellino stipendio

AVELLINO. La Cgil denuncia un nuovo ritardo dello stipendio dovuto a 60 unità del Moscati. Sono lavoratori esterni dell’ospedale Moscati di Avellino che svolgono servizi infermieristici e ausiliari.

Stando a quanto riporta la testata piueconomia, il segretario generale Nidil Cgil Marco D’Acunto ha affermato: «Ancora una volta il ritardo sembra sia dovuto ad un rallentamento del pagamento delle fatture da parte del Moscati nei confronti della Lavorint all’interno di un meccanismo che periodicamente si inceppa.

Passa da tempo il messaggio che questi lavoratori possano tranquillamente andare in deroga alle loro scadenze e che il pagamento delle spettanze possa non avere una data certa. Un messaggio che il sindacato non intende avallare e rispetto al quale chiede chiarezza e garanzie. Per questo Ndil Cgil chiede con forza che il pagamento dello stipendio di settembre arrivi entro lunedì, viceversa si vedrà costretta ad attivare iniziative a sostegno del diritto della retribuzione dei lavoratori.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *