Ripartono le attività del Centro Guido Dorso ad Avellino: ecco il programma

Dopo la pausa estiva, riparte l’attività del Centro Dorso con un settembre ricco di iniziative. Ecco gli eventi di venerdì 7 e sabato 8 settembre

AVELLINO. Dopo la pausa estiva, riparte l’attività del Centro Dorso con un settembre ricco di iniziative.

Ecco il programma

Venerdì 7 settembre 2018, alle ore 18.00, presso il Cortile della Camera di Commercio in piazza Duomo ad Avellino LEGGERE CANNAVIELLO. Avellino e l’Irpinia nella tragedia del 1943-44.

L’evento è realizzato con il patrocinio della Camera di Commercio

Dopo le “letture” degli scorsi anni, dedicate a Guido Dorso, a Carlo Muscetta e a Francesco De Sanctis, il Centro di Ricerca “Guido Dorso” ha scelto di portare all’attenzione della città, nell’anno in cui ricorre il 75° anniversario dei bombardamenti del 14 settembre 1943, l’opera che il professor Vincenzo Cannaviello, storico e testimone oculare, dedicò a quei tragici avvenimenti con rigore di storico e autentica passione civica.

Al centro dell’iniziativa di quest’anno, un testo di coinvolgente intensità, Avellino e l’Irpinia nella tragedia del 1943-44, ricostruzione dettagliata e commossa di quelle tragiche giornate, documento unico, di grande interesse, fonte preziosa di ricordi e memorie.

I brani scelti saranno letti da collaboratori volontari, ma anche da rappresentanti del mondo scolastico, politico, religioso, dell’informazione.

  

Sabato 8 settembre, con inizio alle ore 11.00, presso la Sala consiliare del Comune di Avellino, si terrà la cerimonia conclusivadel “Corso avanzato per l’avvio all’istruzione superiore, alla ricerca e alle professioni”, tenutosi dal 16 marzo al 20 aprile di quest’anno sul tema “Le istituzioni e la crisi della democrazia”. Il Corso, organizzato dal Centro Dorso in collaborazione con la Camera di Commercio di Avellino e l’Ufficio scolastico provinciale e rivolto ai migliori studenti del penultimo anno degli Istituti superiori di Avellino e provincia, ha visto la partecipazione di prestigiosi relatori e l’adesione di dieci Istituti superiori di Avellino e provincia.

Al termine del Corso, gli studenti ammessi hanno prodotto una tesina, consistente nell’approfondimento di uno degli argomenti affrontati durate le lezioni, liberamente scelto da ogni allievo.

Ai 18 studenti che hanno completato il percorso, e il cui elaborato è stato giudicato positivamente, il Presidente del Centro Dorso, Luigi Fiorentino, consegnerà un attestato di partecipazione.

Nel corso dell’evento verrà premiata la migliore tesina elaborata dai partecipanti al Corso, con l’attribuzione di una borsa di studio di 5.000 euro, da utilizzare per sostenersi agli studi universitari, partecipare a viaggi di studio e di istruzione, frequentare corsi di lingue straniere, acquistare libri e altri sussidi didattici, etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *