Alta Capacità, l’impegno del Presidente Biancardi

Le infrastrutture in Irpinia al centro della prima seduta del Consiglio Provinciale di ieri mattina. Biancardi garante nazionale per l'Alta Capacità

Presidente Biancardi

Il delicato tema dell’Alta Capacità Napoli-Bari è stato al centro del primo Consiglio dell’era Biancardi che si è tenuto ieri. Il secondo lotto tra Santa Sofia e Orsara si farà

Il Consiglio Provinciale ha prodotto un documento che verrà presentato al governatore De Luca, al governatore Emiliano e poi al premier Conte.
La redazione di questo documento è stata concordata all’unanimità tra tutte le forze politiche presenti in Consiglio, per non lasciar cadere l’attenzione su un tema, quello della realizzazione della linea Alta Capacità Napoli-Bari che, seppur tra mille rassicurazioni, appare ancora pressocchè privo di basi solide.

Le parole del Presidente Biancardi

Un discorso programmatico a tutto campo quello del neo Presidente della Provincia “Continueremo a occuparci di scuola, trasporti e viabilità, ma allo stesso tempo riteniamo fondamentale essere cabina di regia per i sindaci e per le altre istituzioni sui grandi temi legati allo sviluppo come l’Alta Capacità”.

Gli fa eco il consigliere regionale Rosetta D’Amelio “il tema dell’Alta Capacità sarà al centro dell’agenda regionale e presto ci sarà un incontro tra i due enti sovracomunali”.

Lioni-Grottaminarda

Al Consiglio di ieri erano presenti anche sindaci di Grottaminarda, Frigento, Sturno, Gesualdo, Bonito e Villamaina, che hanno invocato la prosecuzione dei lavori della Lioni-Grottaminarda, per non vanificare il lavoro compiuto fino a questo momento, completando l’opera per l’80%.

Partenio

Riguardo al traforo del Partenio, Biancardi ha annunciato“Siamo intenzionati a fare in modo che da Cervinara si possano raggiungere l’autostrada e la stazione di Baiano in 15 minuti e il capoluogo in 25. Quelle comunità non resteranno più isolate. Non ha senso la bretella della Valle Caudina, per la quale si spendono 80 milioni, se poi
non è collegata a nulla”.