Renato Pingue è tornato in libertà

Il Gip ha deciso per la revoca dei domiciliari nei confronti dell'ex dirigente Renato Pingue nonostate il parere negatvo dei PM

sequestro beni

Dopo l’arresto per corruzione e la sospensione dall’incarico responsabile della direzione territoriale dell’Ispettorato del Lavoro di Avellino,  un nuovo capitolo del caso Pingue

Per l’ex dirigente Renato Pingue è arrivata la revoca della misura cautelare che lo aveva costretto agli arresti domiciliari.
La decisione è stata presa dal gip del tribunale di Avellino, Fabrizio Ciccone, che ha agito nonostante il parere negativo dei Pubblici Ministeri.
Accolta, dunque, la richiesta del legale di Reato Pingue, Ettore Freda, che aveva chiesto la commutazione della pena dagli arresti domiciliari alla sospensionde dal pubblico esercizio per 9 mesi.