Crisi idrica a Solofra, partito il nuovo piano di emergenza. I turni e gli orari

La suddivisione dei due "gruppi" è stata operata in base alle zone del distretto industriale, e alle fasce di consumo. L'alteranza è prevista fino a gennaio

SOLOFRA. Dopo la crisi idrica dell’estate appena trascorsa, l’Amministrazione Comunale di Solofra è stata costretta a correre ai ripari.

E’ iniziato, infatti, anche per quest’anno, il piano di razionamento delle risorse idriche, che prevede la sospensione dell’erogazione dell’acqua per le utenze industriali, a beneficio di quelle private.

Le modalità

Il piano prevede la temporanea chiusura dei contatori idrici delle utenze, con un orario che va dalle 18:00 alle 6:00 del mattino successivo,  nei giorni dispari, lunedì/mercoledì/veenerdì, per il GRUPPO A.

Il GRUPPO B, invece, vedrà ridurre l’erogazione dell’acqua nei giorni pari, martedì/giovedì/sabato/, negli stessi orari.

La suddivisione dei due “gruppi” è stata operata in base alle zone del distretto industriale, e alle fasce di consumo. L’alteranza dei due gruppi è prevista fino al gennaio del prossimo anno.

Limitazioni non per tutti

Da queste limitazioni verranno escluse le aziende che possiedono pozzi non inquinati e quelle che utilizzano il sistema dei carboni attivi.

Viene altresì interdetto l’utilizzo delle risorse idriche alla imprese collegate direttamente all’acquedotto comunale per impossibilità di utilizzare il proprio pozzo interno a causa dell’inquinamento da tetracloroetilene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *