Rapina ad un portavalori lungo il raccordo Salerno-Avellino

Assalto al portavalori in autostrada all'altezza di Serino. Fiamme in autostrada e colpi d'arma da fuoco

rapina portavalori raccordo Sal-Av

Rapina ai danni di un portavalori sul raccordo autostradale Salerno-Avellino.

Scene da film d’azione. Mezzi incendiati e colpi di arma da fuoco.

La rapina ai danni di un portavalori è avvenuta in autostrada a ridosso dell’uscita di Serino, nei pressi della galleria Monte Pergola, in direzione di Salerno.

Autostrada bloccata con un’autocisterna

I malviventi avrebbero dapprima costretto l’autista di un’autocisterna ad usare il proprio mezzo per fermare il furgone portavalori, e poi avrebbero assaltato il mezzo.

Sul posto l’immediato intervento della Polizia Stradale.

La sparatoria

È nato un conflitto a fuoco a cui hanno assistito i numerosi automobilisti che transitavano in quel momento lungo l’autostrada.

I ladri hanno dato fuoco agli automezzi che essi stessi avevano utilizzato per giungere sul posto e hanno esploso numerosi colpi di arma da fuoco.

I malviventi hanno guadagnato la fuga dopo aver rubato l’auto ad una donna che era bloccata in autostrada.

Nel video, si sentono nitidamente rumori molto simili a spari.

Al momento non si conoscono particolari sull’esito della rapina. Secondo quanto riportato dall’ANSA non ci sarebbero persone ferite.

Chiodi in autostrada

Poco prima che la notizia della rapina si diffondesse una nostra lettrice ci aveva segnalato la presenza di uomini in autostrada intenti a cospargere il manto stradale di chiodi.

La banda di ladri in fuga

Secondo Ottopagine, i ladri sarebbero stati una ventina ed avrebbero utilizzato alcune bombe-carta per forzare i portavalori.

Secondo le ultime indiscrezioni, i portavalori presi d’assalto lungo l’autostrada Salerno-Avellino sarebbero stati due, della Cosmopol.

I ladri si sono dati la fuga a bordo di un’auto rubata, probabilmente una Fiat Punto.

Intanto il traffico è in tilt: bloccate entrambe le carreggiate.

I precedenti

A luglio 2018 una banda di ladri aveva tentato di assaltare un portavalori, anche in questo caso dell’istituto di vigilanza di Avellino Cosmopol.

Allora la banda di ladri ha agito a colpi di kalashnikiv.

Il fatto è avvenuto lungo la strada che collega Candela a Foggia.


Aggiornamento ore 11:40

La banda di ladri avrebbe usato un escavatore per scardinare le porte dei furgoni portavalori.

Al momento non è ancora chiaro se la rapina abbia avuto buon fine.

Sul posto anche i Vigili del Fuoco per domare le fiamme che hanno divorato i mezzi che i ladri hanno incendiato per aprirsi una via di fuga.


Aggiornamento 12:00

I ladri hanno assaltato due portavalori della Cosmopol che erano diretti verso la Banca d’Italia, in direzione di Avellino.

La banda di ladri è riuscita a derubare svariati milioni di euro, ma non è ancora stato quantificato il bottino.

Sul posto per le indagini il Procuratore Capo Cantelmo e inquirenti della Dda di Napoli.

Per le ricerche dei ladri anche un elicottero.


Aggiornamento ore 12:14

I ladri in fuga sono ricercati su tutto il territorio nazionale.


Aggiornamento 14:00

Il traffico sul raccordo autostradale Salerno-Avellino è ancora chiuso in direzione di Avellino, uscita Serino.

Uscita consigliata: Solofra.

I Vigili del Fuoco confermano di aver spento l’incendio di dieci autoveicoli che sono stati dati alle fiamme dai ladri.

Sul posto hanno lavorato tre squadre dei Vigili del Fuoco.


Aggiornamento 16:50

L’ANAS comunica che permane la chiusura sul Raccordo Autostradale “Salerno-Avellino” tra  Atripalda (km 30,400) e Solofra (km 23,000).

La chiusura si rende necessaria per permettere gli interventi urgenti di ripristino della sede stradale danneggiata a seguito dell’assalto al portavalori.