“Multisport”, la II edizione del premio dedicato alle stelle dello sport avellinese

La consegna delle targhe avverrà domenica 11 novembre, alle 12, nella palestra di Borgo Ferrovia, nell'ambito della II Edizione di “Multisport”

AVELLINO. L’mmininistrazione comunale di Avellino premia le stelle dello sport avellinese non solo per meriti sportivi ma anche per il forte messaggio sociale racchiuso nelle loro azioni.

Tra i premiati, infatti, anche Raffaele Biancolino, l’ex calciatore biancoverde, “per aver salvato una donna dalla cieca violenza di un uomo”.

La consegna delle targhe avverrà domenica 11 novembre, alle 12, nella palestra di Borgo Ferrovia, nell’ambito della II Edizione di “Multisport”, la manifestazione organizzata da una serie di associazioni sportive e patrocinata dal Comune di Avellino, dal Coni e dall’Associazione Italiana Avvocati dello Sport.

Proprio per l’importante azione compiuta da Biancolino, l’amministrazione comunale ha invitato a premiare l’ex calciatore il Sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno, Carlo Sibilia.

A ricevere un altro premio, che gli sarà consegnato dall’assessore allo Sport Donatella Buglione, il karateka Carmine Donadio che in Portogallo ha vinto la medaglia d’oro della categoria +75 chili.

“Per noi non esistono sport minori – commenta Buglione – L’impresa di Donadio è la chiara dimostrazione che ad Avellino e in Irpinia c’è un movimento sportivo di grandissimo valore. Faremo di tutto per valorizzare tutti gli sport”.

Un altro premio sarà assegnato al maestro di boxe Giovanni Santoro. A consegnarlo il sindaco Vincenzo Ciampi. “La Pugilistica di Santoroafferma il primo cittadinorappresenta la storia del pugilato avellinese. Per tutti noi è un fiore all’occhiello”.

Infine, sarà premiato, dal Presidente del Coni di Avellino Giuseppe Saviano, anche il maestro di Taekwondo D’Alessandro.

Multisport darà spazio per due giorni al calcio a 5, al volley, agli scacchi, alle arti marziali, al rugby e tanto altro ancora. “Continuiamo a portare lo sport nei quartieridice l’assessore Buglionee ad avvicinare a tutte le pratiche sportive anche i bambini. Per noi lo sport è divertimento, aggregazione, salute, benessere e veicolo di coesione sociale”.