Patti per la Sicurezza Integrata, procedono le intese tra Prefettura e Comuni

Proseguono le sottoscrizioni dei “Patti per la Sicurezza Integrata”, tra il Prefetto Maria Tirone ed i Sindaci della provincia. Oggi altri 30 Sindaci procederanno alla sottoscrizione. Di seguito tutti i Comuni coinvolti

AVELLINO. Proseguono le sottoscrizioni dei “Patti per la Sicurezza Integrata”, tra il Prefetto Maria Tirone ed i Sindaci della provincia.

Nei giorni scorsi si sono perfezionate le intese con i Sindaci dei Comuni di Ariano I., Baiano, Calitri, Castelvetere S.C., Forino, Mercogliano, Montoro, Petruro I., Montemarano, Montemiletto, Pietradefusi, Pratola Serra, San Mago sul C., San Martino V.C., Sant’Andrea di C., Santo Stefano del Sole, Summonte, Sperone, Torre le Nocelle, Torrioni, Vallesaccarda e Zungoli.

Patti per la Sicurezza Integrata, procedono le intese tra Prefettura e Comuni

Oggi, alle ore 9.30, saranno trenta i Sindaci che procederanno alla sottoscrizione di ulteriori Patti per la sicurezza. Aiello del Sabato, Atripalda, Avella, Fontanarosa, Frigento, Gesualdo, Grottaminarda, Grottolella, Guarda L., Lacedonia, Mirabella Eclano, Montaguto, Morra De Sanctis, Mugnano del Cardinale, Nusco, Pietrastornina, Prata P.U., Roccabascerana, Rotondi, San Michele di S., San Nicola B., San Potito Ultra, San Sossio Baronia, Sant’Angelo dei L., Scampitella, Solofra, Torella dei L., Tufo, Venticano e Volturara I.

La sottoscrizione dei Patti costituisce precondizione per l’accesso da parte dei Comuni alle risorse stanziate dalla legge 18 aprile 2017, n. 48, di conversione del c.d. decreto Minniti (d.l. 20 febbraio 2017, n. 14), per il finanziamento di progetti per la realizzazione o l’ampliamento di impianti tecnologici di videosorveglianza. I progetti predisposti dai Comuni dovranno essere sottoposti al preventivo parere del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *