Omicidio ad Avellino, emergono nuovo elementi

Domani il perito della Procura consegnerà i risultati dell'esame legale sul corpo di Gianmarco Gimmelli. Poi lo stesso esame toccherà ad Ylenia

omicidio ad Avellino

Omicidio ad Avellino, poche certezze, a cominciare dal movente, ma nuovi elementi stanno emergendo e domani si conosceranno i risultati dell’esame del medico legale su Gianmarco Gimmelli

Dopo quello su Gianmarco Gimmelli, domani toccherà ad Ylenia sottoporsi all’esame medico legale da parte del dottor Lamberto Pianese, per tentare di aggiungere nuovi elementi che possano far luce sul movente che ha portato alla tragedia di Avellino.
I sanitari del Moscati, nel frattempo, hanno rimosso i numerosi puinti di sutura che la giovane aveva sul collo, dopo i tre fendenti che l’avevano colpita nel giorno dell’omicidio, e che rischiavano di essere fatali per lei.
Uno degli elementi che è emerso riguardo la fidanzata della vittima, il 25enne Claudio Zaccaria, è che Ylenia non avesse fatto uso di droghe, ne il giorno dell’omicidio ne in precedenza.
Domani il perito consegnerà i risultati dell’esame effettuato sul corpo di Gianmarco Gimmelli, che rimane ricoverato in condizioni critiche al reparto di rianimazione del Moscati.