Omicidio ad Avellino, interrogata la ragazza sfuggita al massacro

Secondo quanto ricostruito dalla ragazza, tutto sarebbe avveuto proprio nei minuti in cui lei era via. Al suo ritorno Ylenia ha trovato il fidanzato morto

omicidio Avellino

Ilenia si è ripresa dal delicato intervento alla gola e ha finalmente parlato con gli inquirenti

Secondo quanto affermato durante questo primo, delicato interrpgatorio, Claudio Zaccaria, la vittima, sarebbe giunto nell’appartamento di Gianmarco Gimmelli intorno alle 2:40 della notte tra mercoledì e giovedì.

Insieme a lui ‘era Ylenia.omicidio Avellino

E’ stata accertata la mancanza di una relazione sentimentale pregressa tra la ragazza e l’omicida.

Ma un qualche di genere di relazione c’era tra i tre. Non era la prima volta, infatti, che Claudio e Ylenia si recavano nell’appartamento di Gimmelli, e lei addirittura quella mattina stessa era andata a comprare le sigarette con l’auto di Gianmarco.

Tutto degenera

Secondo quanto ricostruito dalla ragazza, tutto sarebbe avveuto proprio nei minuti in cui lei era via. Al suo ritorno, infatti, Ylenia ha trovato il fidanzato ormai morto.

Gianluca Gimmelli, a quel punto, si è evventato contro di lei, non riuscendo però ad ucciderla. Provvidenziale è stata l’idea di Ylenia di fingersi morta e approfittare di un momento di distrazione dell’omicida. Questo le ha consentito di allontanarsi a avvertire i soccorsi.