Neve in Irpinia, l’allerta continua. Baronia e Alta Irpinia le zone più colpite

É tornata la neve in Irpinia, persistono le temperature polari e molti comuni hanno scelto di tenere chiuse le scuole anche oggi. Allerta meteo fino alle 12

Neve in Irpinia

Neve in Irpinia, i primi fiocchi hanno iniziato a cadere già dal tardo pomeriggio di ieri. Allerta lungo l’A16, l’emergenza durerà fino alle 12 di oggi.

Neve in Irpinia, l’allerta continua. Baronia e Alta Irpinia le zone più colpite

Neve in Irpinia, la tregua è durata veramente poco. Il freddo polare non ha abbandonato mai la provincia di Avellino, ma nelle ulltime ore è tornata anche la neve, e la Protezione Civile ha diramato una nuova allerta, che durerà fino alle 12 di questa mattina, salvo complicazioni meteo ulteriori.

Gelo in pianura neve anchea quote basse

In pianura, adesso, il rischio più grande è legato al ghiaccio e alle pericolosissime lastre che si possono formare sulle strade pedonali a causa del gelo.

A Montella, ad esempio, si sono registrati diversi incidenti a cusa del ghiacchio sui marciapiedi. In questi casi il sale non può fare niente, bisogna solo stare attenti.

La neve, invece, è prevista già a 400 – 600 metri.

Una copiosa coltre bianca ha ricoperto, nelle ultime ore, Laceno, il Terminio e Montevergine, sotto costante monitoraggio, invece, l’Ofantina Bis, la statale 90 delle Puglie e le arterie provinciali.

Le zone più colpite

La Baronia, la Valle Ufita e l’Alta Irpinia sono le zone che, fino a questo momento, hanno registrato i maggiori disagi.

Le scuole sono rimaste chiuse in parecchi comuni, principalmente per il rischio ghiaccio.

L’ordinanza di chiusura degli istituti scolastici è stata emanata dai comuni di Calitri, Teora, Lioni, Cassano Irpino, Bisaccia, Andretta, Ariano Irpino, Greci, Savignano Irpino, Conza della Campania, Sant’Angelo dei Lombardi, San Nicola Baronia.