Industria Italiana Autobus, Fismic: “Ai lavoratori servono i soldi e non le chiacchiere”

Di seguito la nota stampa della Segreteria Territoriale Fismic Avellino relativa ai lavoratori dell’Industria Italiana Autobus di Flumeri

FLUMERI. “La proposta individuata dall’assemblea dei lavoratori di Bologna per sbloccare il pagamento degli stipendi e rilanciare la soluzione della vertenza , piace anche a noi di Valle Ufita”. Così i due delegati della Fismic Giovanni Garofano e Gerardo Novino.

Fismic: “Il socio pubblico di IIA ricapitalizzi per pagare gli stipendi”

“Dopo la presa di posizione del Governatore Bonaccini ci aspettiamo che anche il Governatore della Campania De Luca, faccia la stessa cosa.  Siamo in piena emergenza e non possiamo più attendere”.

“Di Maio coerentemente con le dichiarazioni fatte davanti allo stabilimento IIA di Bologna ci convochi a Roma per mettere fine a questo stillicidio di dichiarazioni in contrapposizioni. La soluzione è a portata di mano , il socio pubblico di IIA ricapitalizzi per pagare gli stipendi e per rafforzare la società. Se tutto questo non accadrà considereremo anche Di Maio un parolaio che promette e non mantien).  Alle nostre famiglie – concludono Garofano e Novino – servono i soldi e non le chiacchiere. Il nostro auspicio è che per una volta la politica metta da parte gli interessi di partito e faccia una operazione bipartisan per il bene di tutti i lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *