Impianto di depurazione Alto Sarno, approvato il finanziamento

Soddisfazione del sindacoVignola per l'approvazione dei finanziamenti per il potenziamento dell'impianto di depurazione Alto Sarno

arpac

La Giunta Regionale della Campania ha approvato in finanziamento per la riqualificazione dell’impianto di depurazione Alto Sarno. I fondi, individuati nell’ambito del Por Campania Fesr 2014/20, sono di 6 milioni e 965mila euro.

Gli interventi che andranno apportati all’impianto riguardano il potenziamento del complesso, finalizzato all risoluzione del problema dei cattivi odori emessi dall’impianto stesso, e prevedono modifiche alla copertura delle vasche, per l’aspirazione, il filtraggio e il fedinitivo annullamento degli odori.

L’impianto interesserà la zona di Solofra e quella di Mercao San Severino, con una diversa suddivisione dei fondi.

I fondi

Due milioni e 116mila euro sono destinati a Solofra, 3 milioni e 355mila euro andranno a Mercato San Severino, il tutto per il contenimento delle emissioni, mentre un milione e 493mila euro saranno spesi per la realizzazione di centrifuga e silos di stoccaggio fanghi.

Per il sindaco Michele Vignola “Si tratta di un importante risultato che l’amministrazione comunale ha ottenuto. Questo stanziamento delle risorse per i due impianti consente di avere la risoluzione al sequestro preventivo della Procura di Avellino per il depuratore di Solofra e della Procura di Salerno per Mercato San Severino dopo le attività eseguite dai Noe.

La Regione ha mantenuto gli impegni – prosegue Vignola –  dopo il recente incontro con una rappresentanza imprenditoriale in Regione. Queste risorse risolveranno il problema che si trascina da anni rispetto ai cattivi odori e e l’efficientamento degli impianti. Oltre 2milioni per l’intervento solo a Solofra”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *