Il Santo del giorno: oggi si celebra Sant’ Ernesto di Zwiefalten Abate

Ernesto di Zwiefalten secondo la leggenda sarebbe stato portato alla Mecca, torturato e ucciso: morì martire il 7 novembre 1148

Ernesto di Zwiefalten  è stato abate nel monastero di Zwiefalten nel Württemberg fondato dai conti Kuno e Liutold von Achalm nel 1089. Morì martire

Oggi, 7 novembre, si celebra Sant’ Ernesto di Zwiefalten Abate

Poco si sa sulla vita di sant’Ernesto, patrono della Germania. Ernest, come era all’epoca, era nato a Steißlingen, nella Germania occidentale, forse intorno al 1105. Divenne a vent’anni l’abate dell’abbazia benedettina di Zwiefalten. Passò oltre 30 anni da abate, aprendo due case di accoglienza per tutti e compiendo miracoli non specificati.

Nel 1146 si unì alle forze del re Corrado III, ovvero a Ottone di Frisinga alla seconda crociata e predicò tra i musulmani, in particolare nell’Arabia Saudita e in Persia, ma fu poi catturato dai musulmani. Secondo la leggenda sarebbe stato portato alla Mecca, torturato e ucciso: morì martire il 7 novembre 1148.

Culto

Nell’abbazia di Zwiefalten si conserva una statua di Ernesto sull’altare di Santo Stefano e due pitture che lo ritraggono.

 

Altri santi e celebrazioni del 7 novembre

– Sant’ Amarando (Amaranto)
Martire

– Beato Antonio Baldinucci
Sacerdote gesuita

– Sant’ Atenodoro
Vescovo nel Ponto

– San Baudino (Baldo)
Vescovo di Tours

– San Cungaro
Abate

– Sant’ Engelberto di Colonia
Vescovo

– Sant’ Ercolano di Perugia
Vescovo e martire

– San Fiorenzo di Strasburgo
Vescovo

– Santi Giacinto Castaneda e Vincenzo Le Quang Liem
Martiri

– Santi Ierone e compagni
Martiri

– San Lazzaro il Galesiota
Stilita

– San Pietro Wu Guosheng
Martire

– San Prosdocimo di Padova
Protovescovo

– San Prosdocimo di Rieti
– San Villibrordo
Vescovo

– San Vincenzo Grossi
Sacerdote