“Giornata degli alberi”, l’intervento del Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi

L’intervento del presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Avellino durante la “Giornata degli alberi”

“Le piante sono degli esseri viventi da coltivare amorevolmente perché permettono la nostra esistenza sulla terra”

E’ quanto ha affermato Ciro Picariello presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Avellino intervenuto presso la Scuola Media “Enrico Cocchia” nel corso della celebrazione della “Giornata degli Alberi”.

Il presidente Picariello rivolgendosi agli studenti ha esposto concetti semplici sull’importanza delle piante.

“Occorre ricordare gli innumerevoli benefici che le piante apportano all’ambiente e all’uomo come la produzione di alimenti, dell’ossigeno, la protezione del suolo. Contribuiscono al benessere dei cittadini durante le estati infuocate. Sono elementi di arredo urbano”, ha spiegato Picariello.

Il numero uno degli agronomi irpini, inoltre, ha sottolineato un aspetto importante delle piante in riferimento all’ordinanza antismog emessa dal Comune di Avellino che ha limitato il traffico in città.

“Gli alberi sono purificatori delle polveri sottili, mangiano lo smog. In Italia muoiono circa ottantamila persone ogni anno per l’inquinamento. Le piante più attive sono l’acero riccio, la betulla, il tiglio e il bagolaro. Spesso, però, subiscono volenze e irrazionali potature, capitozzature e abbattimenti”.

Grande la partecipazione da parte degli studenti all’iniziativa

Due le scuole avellinesi coinvolte. L’Istituto Comprensivo “S. Tommaso – F. Tedesco” e “E. Cocchia -C.A. Della Chiesa”.

Alla manifestazione, oltre il presidente Picariello, sono intervenuti anche i dottori agronomi Francesco Castelluccio e Giuseppe Freda.

Hanno partecipato l’assessore all’Ambiente massimo Mingarelli, il tenente Colonnello Fernando Sileo Comandante gruppo Carabinieri Forestali di Avellino, i dirigenti scolastici Tina Gargiulo per la scuola “San Tommaso” e Silvia Gaetana Mauriello per la scuola “Enrico Cocchia”.

Al termine di entrambe le manifestazioni presso i due istituti scolastici sono stati piantati nei rispettivi giardini l’acero riccio donato dal vivaio Centro Garden di Maisto Vincenzo e il leccio.