Furto d’auto in pieno giorno ad Avellino, 62enne arrestato

La segnalazione del tentativo difurto è giunta da una cittadina che si era accorta delle intenzioni dell'uomo. Il 62enne è stato immediatamente rintracciato

Avellino

AVELLINO. Gli Agenti della Sezione Volanti hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un pregiudicato napoletano di anni 62, residente in Avellino, perché responsabile del tentato furto di un’autovettura.

L’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio del 23 novembre, allorquando gli Agenti di pattuglia, su segnalazione telefonica, raggiungevano una donna in prossimità del centro cittadino che, visibilmente agitata riferiva che poco prima, nel prelevare  l’auto parcheggiata all’interno del garage di pertinenza del proprio domicilio, notava la presenza di un uomo che, mediante l’ausilio di una torcia, armeggiava sulla maniglia della portiera con un cacciavite, nel tentativo di compiere il furto.

Questi, alla vista della donna si dava a rapida fuga, durata ben poco, tenuto conto che i poliziotti, grazie agli elementi descrittivi somatici forniti dalla donna,  riuscivano a rintracciarlo e a bloccarlo nel giro di pochi minuti.

A seguito di accurata perquisizione lo stesso veniva trovato in possesso di due grossi cacciaviti e piccoli arnesi atti allo scasso nonché di alcune bottiglie di vino ancora chiuse, contenute in una borsa a tracolla, che lo stesso, pur affermando di averle acquistate, non era in grado di riferire dove e quando.

Condotto in Questura, al termine degli accertamenti di rito, dai quali emergevano numerosi precedenti di polizia specifici, veniva tratto in arresto ed associato presso la locale Casa Circondariale.