Furbetti del cartellino all’Asl di Avellino: è il giorno del processo per i 33 imputati

Al via oggi il processo a carico delle 33 persone coinvolte nell'inchiesta sui furbetti del cartellino dell'Asl di Avellino, accusati di assenteismo

AVELLINO. Al via il processo a carico delle 33 persone coinvolte nell’inchiesta sui furbetti del cartellino dell’Asl di Avellino. La prima udienza, prevista per lo scorso 4 giugno, è slittata infatti ad oggi.

Furbetti del cartellino all’Asl di Avellino: la vicenda

Al termine di una lunga e complessa attività investigativa, la Squadra Mobile di Avellino aveva accertato che alcuni dipendenti dell’Asl di Avellino, nell’arco temporale compreso tra il 27 febbraio e il 27 marzo 2015, avevano sottratto circa 380 giornate all’azienda sanitaria.

Gli agenti erano riusciti a riprenderecon telecamere nascoste, dirigenti, medici, infermieri, impiegati amministrativi, operatori tecnici ed ausiliari, della sede di via Degli Imbimbo.

Alcuni timbravano il cartellino e poi abbandonavano il posto di lavoro, mentre altri risultavano presenti poiché i colleghi timbravano al loro posto. Mazzetti di badge erano nelle mani di chi aveva l’incarico. Di qui anche l’accertamento del reato in concorso, di badgiare per gli altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *