Funghi, la Coldiretti: “Grazie alle piogge una stagione da record”

Le piogge di fine estate hanno favorito la crescita dei funghi, al punto che è già un boom per la raccolta: tutti i numeri

Le piogge di fine estate hanno favorito la crescita dei funghi, al punto che è già un boom per la raccolta e, secondo le prime stime della Coldiretti, si annuncia una stagione da record. Lo riporta l’Ansa.

Funghi, si annuncia un autunno da record

L’estate 2018, calda e piovosa, ha creato infatti “le condizioni favorevoli alla crescita dei funghi” e “in molte aree la raccolta si è avviata con straordinario anticipo e ottimi risultati”, rileva la Coldiretti in una nota. Dopo un 2017 particolarmente negativo per gli effetti della siccità, che hanno lasciato in molti a mani vuote, le previsioni di quest’anno “sono per un raccolto ben superiore a quello delle annate normali negli oltre 10 milioni di ettari di bosco che – riferisce la Coldiretti – coprono un terzo dell’Italia“.

Le stime della Coldiretti

La raccolta dei funghi, prosegue la nota, è un’attività economica importante “a sostegno delle aree interne boschive, dove rappresenta un’importante integrazione di reddito per migliaia di professionisti impegnati a rifornire negozi e ristoranti di prodotti tipici locali”.

Ecco le regole per raccogliere i funghi

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *