Fondi per la sicurezza delle scuole: 10 milioni agli istituti irpini

Sette i comuni irpini interessati, ecco la ripartizione dei fondi per paese e tempi di consegna preventivati per i progetti

asili fondi regione campania risanamento

Stanziati dalla Regione Campania 10milioni e 307mila euro per la messa insicurezza degli edifici scolastici gestiti da alcuni Comuni irpini. Gli uffici di Palazzo Santa Lucia hanno individuato sette istituti irpini a cui assegnare i finanziamenti per realizzare gli interventi. Sono in totale 58 gli istituti selezionati in tutta la Campania.

Secondo quanto riportato da il quotidiano Il Mattino sarebbero sette i comuni irpini destinatari dei fondi: Domicella, Altavilla,
Montemarano, Solofra, Sirignano, San Nicola Baronia e Torrioni. La Regione Campania dovrebbe dare esecuzione alla delibera entro 45 giorni demandando agli uffici preposti, gli atti consequenziali per assegnare i fondi  ai comuni che sarebbero pronti ad allestire i cantieri.

Gli interventi previsti

Adeguamento antisismico ed efficientamento energetico per un edificio scolastico di Montemarano per il quale il finanziamento richiesto ammonterebbe a 1.231.720 euro. Sarebbe di 24 mesi il tempo previsto per le opere. Adeguamento sismico ed efficientamento energetico per le scuole elementari e medie di Sirignano per le quali verrebbero stanziati 1.595.796 euro. I lavori dovrebbero terminare entro un anno e mezzo dall’inizio. Lavori sull’efficienza energetica e per la manutenzione straordinaria della scuola materna di via Rinascita per i quali il Comune di San Nicola Baronia ha richiesto 497.702,36 euro contando di terminare gli interventi entro un anno. Ad Altavilla Irpina invece sarebbe previsto l’adeguamento dell’istituto
comprensivo “Caruso” di via Feliciano Orlando per il quale è stato richiesti 1.433.843 euro, i lavori dovrebbero terminare entro 18 mesi. Richiesti 300mila euro per il piano di messa in sicurezza della scuola dell’infanzia di via Casapapa a Solofra, dove i lavori terminerebbero entro 15 mesi. Prevista una spesa di 650mila euro per il miglioramento sismico e la messa in sicurezza dell’istituto di Torrioni, i lavori dovrebbero durare 31 mesi. Più cospicuo l’investimento preventivato per il Comune di Domicella che sarebbe pari  a 3.598.871,86 euro. In questo caso si dovrebbe intervenire con la demolizione dei plessi esistenti e la ricostruzione di una nuova cittadella scolastica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *