Fondi rischio sismico, i comuni irpini che ne beneficeranno

L'Irpinia beneficerà di una serie di fondi, messi a disposizione della Regione, per operare una serie di interventi su alcuni edifici pubblici a rischio

In una terra dall’elevato rischio sismico come l’Irpinia la prevenzione è importantissima. Intervenire sugli edifici potenzialmente pericolosi e indagare sul territorio è solo il primo passo

L’Irpinia beneficerà di una serie di fondi, messi a disposizione della Regione Campania, per operare una serie di interventi su alcuni edifici pubblici a rischio.

Alcuni esempi

Grazie a questi fondi si potrà intervenire, ad esempio, sull’edificio un tempo sede del Corpo Forestale del Comune di Calitri. L’immobile diventerà Centro operativo comunale (Coc) e verrà utilizzato come deposito per mezzi della Protezione civile. Il finanziameto previsto ammonta a 507.205 euro.
Con 1.005.868 euro l’ex scuola elementare di Castel Baronia verrà trasformata in una struttura di aggregazione, e ancora, con un budget di oltre 700.000 euro (di cui 575.200 di contributo regionale e 424.800 comunale) diventerà un altro Coc la struttura di via Pianello a Caposele.
A Sant’Angelo del Lombardi verrà rimessa a nuovo la sede municipale con un finanziamento di 894.878,70 euro, di cui 141.258,58 euro corrisposti dalla stessa Amministrazione.

Stessa sorte per la sede del Comune di Taurasi, che riceverà un contributo di  999.992,72 euro. 606.112 euro andranno al Comune di  San Mango sul Calore per il nuovo Coc, rilancio del San Filippo Neri a Lauro con un contributo di quasi 100.000 euro dal Comune e 417.843 dalle Regione.

Gli altri Comuni

Calabritto (1.107.913,21); Lapio (960.000); Pietradefusi (990.000); Vallesaccarda (230.400); Aquilonia (876.789,60); Baiano (998.642,46); Pago del Vallo di Lauro 678.630,10 euro (adeguamento e la messa in sicurezza del municipio); Bagnoli Irpino (135.600 euro per il miglioramento dell’edificio del Comune).

Fondi per studi sismici

Aiello del Sabato (14.250ro); Candida (11.250); Cervinara (17.250); Chianche (11.250); Contrada; (14.250); Forino (17.250); Lauro (14.250); Marzano di Nola e Domicella (25.550); Mercogliano (20.250); Montaguto (11.250); Monteforte Irpino (20.250); Nusco (14.250), Paternopoli (11.250); Roccabascerana (11.250,00); Rotondi (14.250); San Potito Ultra (11.250); Santa Paolina (11.250); Serino (17.250); Sturno (14.250); Tufo (11.250,00).