Da Foggia a Montella, parte il “Treno della castagna”

Appuntamento il 3, 4 e 5 novembre in occasione della Sagra della castagna di Montella Igp, il treno percorrerà i 21 chilometri di tracciato recuperato

treno storico Sagra Montella

MONTELLA. Da Foggia a Montella con il “Treno delle Castagne”.  La Fondazione FS ha organizzato, per il prossimo fine settimana un treno storico che nei giorni 3, 4 e 5 novembre percorrerà i binari che dal capoluogo pugliese conducono alla località tradizionalmente considerata patria delle castagne.

Come annunciato nei mesi scorsi, per consentire l’organizzazione dell’iniziativa sono stati recuperati all’esercizio ferroviario altri 21 chilometri di tracciato, fra le stazioni di Lioni, Nusco e Montella, che preludono alla completa riapertura della linea Avellino – Rocchetta Sant’Antonio, per scopi turistici, prevista entro il 2018.

Con il ripristino della Lioni – Montella diventano circa 570 i chilometri di “binari senza tempo” recuperati dalla Fondazione FS per lo sviluppo del turismo lento e sostenibile, dal nord al sud del Paese. Il primo “Treno delle Castagne” , composto da locomotiva diesel e carrozze “Corbellini” degli anni ’50, partirà da Foggia alle 14.00 di venerdì 3 novembre, fermando in tutte le stazioni intermedie fino a Montella, dove giungerà alle 17.20 per consentire ai viaggiatori di sostare e visitare la Sagra della Castagna IGP.

Ad attendere il treno, i vertici di Fondazione FS con i rappresentanti delle istituzioni locali per accogliere i partecipanti alla sagra giunta alla trentacinquesima edizione, e celebrare insieme, con una breve cerimonia nella stazione di Montella, la riapertura del rinnovato tratto di linea.

Nei giorni 4 e  5 novembre, il treno partirà da Foggia alle 8.50, con arrivo a Montella alle 12.19. Programmata anche una corsa intermedia tra Lioni, Nusco, Bagnoli Irpino e Montella, con partenza alle 13.30 da quest’ultima località e ritorno alle 15.40. La ripartenza per Foggia è prevista da Montella alle 17.15, con arrivo alle 21.10.

I biglietti per il “Treno delle Castagne” si possono acquistare in tutti i canali di vendita Trenitalia (biglietterie, self service di stazione, agenzie viaggi abilitate, app e sito ufficiale), oppure direttamente sul treno, senza sovrapprezzo, rivolgendosi al personale di bordo, salvo disponibilità di posti a sedere. Il costo varia tra i 6 e i 16 euro in base al tragitto da percorrere, con una riduzione del 50% per  ragazzi fino a 12 anni accompagnati da un adulto. Ulteriori informazioni e dettagli sono presenti nella sezione “viaggi ed eventi” del sito della Fondazione Fs.

Foto in copertina: “Treno storico” di Rino Salvatore Figliuolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *