Ex cinema Eliseo, dal Comune di Avellino: “Rendere la struttura di nuovo fruibile al pubblico”

Durante il tavolo tecnico si è parlato dello stato dei luoghi, per capire quali interventi di messa in sicurezza degli impianti effettuare

AVELLINO. Essere operativi 24h per rendere l’ex cinema Eliseo, ormai casa di vandali e tossicodipendenti, di nuovo un bene utilizzabile dai cittadini

Ex cinema Eliseo, il tavolo tecnico

È questo il motivo per cui l’assessore alla cultura Michela Mancusi si è incontrata a Palazzo di Città con le colleghe delegate a politiche giovanili, eventi e lavori pubblici, rispettivamente Donatella Buglione, Maura Sarno e Rita Sciscio, con i dirigenti alla Cultura e al Patrimonio, Gianluigi Marotta e Luigi Cicalese, e con il responsabile tecnico Rino Villani. “Nessuna decisione sulla gestione per ora, ma l’impegno ad essere operativi h24 per rendere l’Eliseo fruibile al pubblico quanto prima”, ha spiegato Mancusi.

“Si è parlato, tra le altre cose – ha aggiunto il sindaco Vincenzo Ciampi sulla sua pagina Facebook – dello status dei luoghi, per capire quali interventi di messa in sicurezza degli impianti vanno effettuati e secondo quali prescrizioni”.

Il sindaco: “Il tempo degli atti vandalici è finito”

“Inoltre – si legge ancora nel post – si è deciso di convocare il presidente del Consiglio notarile della provincia di Avellino, notaio Franco Pastore, al fine di valutare se il modello di gestione individuato dall’ultima delibera consiliare, la Fondazione di Partecipazione, sia compatibile con il modello individuato nelle linee programmatiche dal Movimento Cinque Stelle, ovvero Casa della cultura cinematografica intitolata a Camillo Marino e Giacomo D’Onofrio e Formazione attraverso l’istituzione dell’Università dei nuovi media. Il tempo degli atti vandalici, dell’immobilismo e degli sprechi per l’ex Cinema Eliseo è finito: ora si guarda avanti”, conclude il primo cittadino.

FOTO da Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *