Esodo estivo: traffico intenso per i primi rientri in città

Il divieto di transito dei mezzi pesanti è ancora in vigore fino alle 22.00 di questa sera

È stato un fine settimana di traffico intenso ma scorrevole sulle strade e autostrade gestite da Anas, sia per i primi flussi di controesodo che per le ultime partenze per le località di villeggiatura, concentrate soprattutto nella giornata di sabato.

Controesodo e ultime partenze

 

Da questa mattina si è registrato invece l’aumento del traffico in direzione delle grandi aree metropolitane, con intensificazione dei flussi durante il pomeriggio.

 

Nella giornata di sabato gli spostamenti di lunga e media percorrenza hanno interessato prevalentemente le statali 51 “di Alemagna”, 12 “dell’Abetone e del Brennero” e 309 “Romea” in Veneto, la statale 1 “Via Aurelia”, in provincia di Grosseto, la statale 101 “Salentina di Gallipoli” e la Tangenziale Ovest di Lecce in Puglia,  la statale 18 “Tirrena Inferiore” in Calabria, l’autostrada  A29 “Palermo – Mazara del Vallo” in Sicilia e la A2 Autostrada del Mediterraneo, dove si sono registrate fino a due ore di attesa agli imbarchi di Villa San Giovanni.

 

Anche la giornata di oggi ha fatto registrare traffico intenso ancora lungo la A2, in particolare in provincia di Salerno, oltre che sulle dorsali Jonica (statale 106), Tirrenica (statale 18 e statale 1 “Via Aurelia”) e Adriatica (statale 16), ma senza particolari disagi o criticità. Il traffico sostenuto proseguirà nelle ore serali.

 

In Molise, a seguito degli eventi sismici  che hanno interessato la regione nei giorni scorsi, è ancora chiusa al traffico, a scopo precauzionale, la statale 647 “Fondo Valle del Biferno” dove sono in corso ispezioni tecniche sui viadotti che attraversano l’invaso del Liscione. In Sardegna la circolazione è interdetta sulla SS125 “Orientale Sarda” nel comune di Posada, in provincia di Nuoro, a causa della rottura di una condotta idrica in prossimità della sede stradale.

 

Ricordiamo che il divieto di transito dei mezzi pesanti è ancora in vigore fino alle 22.00 di questa sera.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *