Elezioni politiche, Famiglietti a Di Maio: «La smetta di raccontare falsità»

La nota del candidato Pd, Famiglietti:"Il nostro Paese non ha bisogno di persone che descrivono un mondo che non esiste per un pugno di voti in più"

Luigi Famiglietti pd

La nota di Luigi Famiglietti candidato del Pd, dopo il dibattito tenuto da Luigi Di Maio, candidato del Movimento 5 stelle, che si è tenuto ieri all’Hotel De La Ville di Avellino.

La nota di Famiglietti

“Luigi Di Maio oggi (11 febbraio) da Avellino in pompa magna ha annunciato «10.000 assunzioni nelle forze dell’ordine. Abbiamo i soldi per farlo, le classi politiche passate non lo hanno fatto per paura di finire arrestati dagli stessi poliziotti. Se i cittadini si devono difendere da soli vuol dire che siamo alla guerra sociale, mettiamo più risorse delle forze dell’ordine».

A Di Maio va ricordato intanto che nell’ultima legge di bilancio 2018 si prevede l’autorizzazione ad assunzioni straordinarie nelle forze di polizia e nel corpo nazionale dei vigili del fuoco, fino a complessive 7394 unità nel quinquennio 2018-2022. Per non parlare delle risorse stanziate in tutti questi anni al comparto sicurezza-difesa.

In particolare (solo a titolo esemplificativo, per parlare di numeri e fatti concreti): la missione n. 5, ‘Difesa e sicurezza del territorio’ dello stato di previsione del Ministero della difesa rappresenta circa il 93% del valore della spesa finale complessiva del ministero medesimo, con un incremento nell’ultima legge di bilancio 2018 rispetto alla dotazione a legislazione vigente di quasi 145 milioni di euro.

Pertanto, invito Luigi Di Maio a smetterla di raccontare falsità. Il nostro Paese ha bisogno di politici che elaborino programmi per migliorare la vita dei cittadini, non di persone che descrivono un mondo che non esiste per un pugno di voti in più”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *