Domenico Russo a Londra, ottima prestazione per lo sciabolarore irpino

Si è conclusa l'avventura londinese del giovane sciabolatore irpino Domenico Russo. Il bilancio di quest'esperienza nelle parole del suo allenatore

AVELLINO. Lo scabolatore irpino Domenico Russo ha concluso la sua avventura londinese. Il giovane della Podigym di Avellino ha rappresentato il Team Italiano sabato 13 ottobre, per la gara individuale del circuito Europeo cadetti, e domenica 14 ottobre alla gara Internazionale assoluti.

Tanta emozione

In entrambe le gare il giovane sciabolatore ha mostrato sempre umiltà e grande capacità tecnica anche se, quest’ultima, non gli ha permesso di centrare la vittoria.

Le parole del maestro

Il maestro di Domenico Russo, Carmelo Alvino, ha parlato al termine della gara “Abbiamo sofferto di inesperienza ed abbiamo regato stoccate per la fretta di concludere l’assalto, accompagnato da incoerenti decisioni arbitrali, abbiamo tanto da migliorare, ma potenzialmente siamo competitivi”.

“Il successo di questi risultati sono frutto di lavoro e costanza negli allenamenti – ha aggiunto il coach – “ma anche nel team che lo ha sostenuto ed a chi, come la preside Maria Rosaria Siciliano, che ha permesso che la scherma in Avellino continuasse a vivere grazie ad una sede stabile ed a chi come Gaetano Griso del gruppo Puntonetto che in passato ci ha dato un supporto di ossigeno economico per l’acquisto delle pedane e degli apparecchi di scherma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *