Lotta alla dispersione scolastica, De Luca: “Motivo di orgoglio della Regione Campania”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, questo pomeriggio a Padula (SA) in occasione dell'inaugurazione dell'asilo nido

“Il contrasto alla dispersione scolastica è davvero uno dei motivi di orgoglio della Regione Campania”. Così il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, questo pomeriggio a Padula, nel salernitano, per l’inaugurazione dell’asilo in località Bivio.

Presenti al taglio del nastro anche il sindaco di Padula, Paolo Imparato, la dirigente dell’istituto Omnicomprensivo di Padula, Liliana Ferzola, il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, l’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera, e numerose autorità locali.

Lotta alla dispersione scolastica

“Con il progetto Scuola Viva siamo partiti dai grandi quartieri della paura, di Napoli Nord e di Caserta, dove una scuola aperta di pomeriggio è l’unico punto di aggregazione per tante ragazze e tanti ragazzi, per non lasciarli in mezzo alle strade – spiega il governatore della Campania – Poi abbiamo esteso questo progetto a 550 istituti scolastici. Uno sforzo finanziario enorme, che ha consentito di varare seminari, progetti formativi, laboratori di ceramica, di musica, di teatro, di artigianato, e che ha consentito di avere uno scambio con le famiglie, che è decisivo”.

Trasporto gratuito per gli studenti

“Abbiamo deciso di dare labbonamento gratuito per il trasporto nella Regione Campania fino ai 26 anni – sottolinea De Luca – e di concedere un bonus di 400 euro a 13mila ragazzi delle secondarie superiori”. Per quanto riguarda l’università aggiunge:“Abbiamo garantito le borse di studio agli studenti universitari pagate entro l’anno in corso. Quindi gli aventi diritto le riceveranno entro il 2018”.

Gli asili nido

“Nella Regione Campania siamo ultimi, con la Calabria, per la rete di asili nido – ha spiegato il presidente – Unica eccellenza è la città di Salerno che è fra le prime tre città di Italia. Abbiamo una copertura di 30 posti letto per ogni 1000 bambini della fascia 0-3 anni”. Per De Luca avvicinarsi ad un risultato simile nel resto della regione, arrivando almeno a 20 posti letto, sarebbe già un grosso traguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *