Ciclista privo di sensi ritrovato lungo la Statale 90, è in coma

Un ciclista privo di sensi è stato ritrovato ieri lungo la Statale 90, all'altezza di Savignano Irpino. Si indaga per accertare le dinamiche dell'incidente

Ciclista privo di sensi

ARIANO IRPINO. Ciclista privo di sensi ritrovato ieri lungo la Statale 90 delle Puglie, nei presi dello Scalo di Savignano Irpino. Immediatamente soccorso e trasferito nel peparto di rianimazione del Moscati, adesso è in coma.

Ciclista privo di sensi ritrovato lungo la Statale 90, l’uomo è ricoverato in prognosi riservata

Si tratta di un 63enne di Ariano Irpino, Bruno Riccio. L’uomo è ricoverato in prognosi riservata con un trauma cranico, numerose fratture sul corpo e difficoltà polmonari.

Il ciclista è stato ritrovato, privo di sensi, da una donna che stava passando lungo quel tr attoe che si è accorta della presenza del corpo, esanime, a bordo strada.

Inizialmente il 63enne era stato trasferito al Frangipane ma, data la gravità della situazione, si è deciso per il trasporto in un centro più attrezzato per evenienze del genere.

Le indagini

La Procura della Repubblica di Benevento ha aperto un’inchiesta per fare luce sull’incidente, ma dai primi rilievi sulla bicicletta dell’uomo non sono emerse tracce di una eventuale collisione con altri mezzi, tale da far ipotizzare un investimento da parte di un veicolo in transito.

Un uomo conosciuto e apprezzato

Bruno Riccio è originario di Ariano Irpino, ma vive a Cardito. Attivista per il M5S, è una persona molto conosciuta e stimata.

Il giorno dell’incidente era il suo compleanno, e aveva deciso di festeggiare questa ricorrenza con una bella passeggiata in bicicletta, sua grande passione.

La comunità di Ariano è unita nella speranza che questo brutto momento passi e che l’uomo si ristabilisca presto, per tornare in sella alla sua amata bicicletta.