Sicurezza cavalcavia e sottopassi, nessun rischio per il territorio irpino

La richiesta di Ciampi si riferiva all'invio di una documentazione adeguata sui livelli di sicurezza e lo stato di manutenzione di cavalcavia e sottopassi

Ponte Morandi

Con un post su Facebook il sindaco di Avellino Vicenzo Ciampi ha mostrato la lettera di risposta alla richiesta inviata da parte dell’Amministrazione Comunale il 17 agosto, all’indomani della tragedia di Ponte Morandi.

La richiesta del Primo Cittadino di Avellino si riferiva all’invio di una documentazione adeguata sui livelli di sicurezza e lo stato di manutenzione di cavalcavia e sottopassi presenti sul territorio comunale.

“Alla richiesta” – si legge nel post – “hanno dato riscontro società Autostrade, Consorzio ASI, RFI Rete Ferroviaria Italiana, mentre ad oggi, nonostante le diverse sollecitazioni che abbiamo inoltrato, non sono ancora arrivate le informazioni necessarie da parte dell’Amministrazione Provinciale di Avellino e dell’Azienda speciale Acqua Bene Comune Napoli”.

Secondo Società Autostrade “in nessun caso le valutazioni risultanti dall’attività di sorveglianza configurano potenziali rischi per l’efficienza statica delle strutture, che risulta totalmente garantita”.

Fa eco RFI, che afferma “al momento non esistono situazioni di rischio”.

Il consorzio ASI, infine, scrive: “Da una preliminare analisi, allo stato, non risultano evidenti criticità di pericolo strutturale relative a cavalcavia e ponti di competenza consortile ricadenti nel territorio comunale”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *