Cervinara, mancano medici di base: il sindaco scrive al prefetto

Il sindaco di Cervinara, Filuccio Tangredi chiede aiuto al prefetto per la carenza di medici di base in paese. Si chiede una mediazione con l'Asl di Avellino

medici carta identità elettronica furgone incidente pulmino cervinara raccolta rifiuti

CERVINARA. A Cervinara mancano medici di base, diversi professionisti sono andati in pensione negli ultimi mesi, ma l’Asl di Avellino non ha dichiarato nessuna zona carente.

Pare che i cittadini di Cervinara e Rotondi non possano avere il medico di base nel proprio paese, così il sindaco Filuccio Tangredi decide di scrivere al prefetto Maria Tirone chiedendo un suo intervento di mediazione con l’azienda sanitaria locale.

La lettera di Tangredi al prefetto

“Il problema – scrive il sindaco Tangredi – più volte sollecitato dal sottoscritto, non ha trovato soluzioni appropriate da parte dell’Azienda Sanitaria Locale di Avellino, per cui si è creata una situazione paradossale: il diritto alla salute, sancito dalla Costituzione, viene regolarmente negato ai cittadini di Cervinara, per mancanza di medici di base.

La preghiera da parte mia è di farsi interprete, presso l’Azienda Sanitaria di Avellino affinché venga, al più presto convocato un tavolo istituzionale dove il problema possa avere una soluzione certa ed all’altezza di un“Paese” civile.

Viviamo tempi difficili, per tutti, la sfiducia nelle Istituzioni ha raggiunto livelli preoccupanti, per questo motivo faccio appello alla sua sensibilità di donna impegnata in un delicato ruolo nelle Istituzioni perché si possa addivenire, al più presto, alla soluzione del problema”.

(fonte Il Mattino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *