Avellino: fumogeno in campo, Daspo di 5 anni per un tifoso

L'uomo di 43 anni, in occasione della partita Avellino - Venezia accendeva un fumogeno e lo agitava verso la tifoseria opposta

tifoso

AVELLINO. Tifoso del Venezia calcio, denunciato perché responsabile della violazione delle norme di sicurezza previste in occasione dello svolgimento di manifestazioni sportive.

Secondo quanto diffuso dalla Questura di Avellino tifoso 43enne , sebbene già  sottoposto a precedenti Daspo, nel corso dell’incontro di calcio Avellino – Venezia, disputatosi nello scorso mese di settembre,  nei pressi delle gradinate del settore assegnato alle tifoserie esterne, accendeva un grosso fumogeno. L’uomo inoltre dopo aver acceso il fumogeno, lo agitava all’indirizzo dei supporters irpini, mettendo a rischio le persone sottostanti.

Solo grazie all’intervento del personale preposto si è potuto evitare il peggio.  Le indagini espletate dalla Digos della Questura di  Avellino, hanno consentito, grazie alla visione dei filmati, di identificare il tifoso veneziano che oltre ad essere denunciato è stato sottoposto al provvedimento Daspo. Il Questore di Avellino ha infatti convalidato il provvedimento a suo carico imponendo allo stesso il divieto di accesso a tutti gli impianti sportivi nazionali per anni cinque. Lo stesso, inoltre, dovrà presentarsi presso la Questura della propria città, per apporre la propria firma, all’inizio e durante gli incontri di calcio che vedranno impegnata la compagine del Venezia calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *