Ex ferroviere muore e lascia la sua eredità al cane

Un 90enne avellinese, deceduto circa 20 giorni fa a Milano, ha deciso di lasciare tutti i suoi beni a Tor, il cane che gli aveva salvato la vita

AVELLINO. Aveva trascorso la sua vita nelle Ferrovie dello Stato, celibe e senza figli. Pasquale Rizzo, originario di Avellino, muore e lascia tutti i suoi beni a Tor.

Ex ferroviere muore e lascia la sua eredità al cane

Tor è il cane che gli aveva salvato la vita quando l’uomo aveva avuto un malore, abbaiando e avvisando così i vicini.

Il 90enne, deceduto circa 20 giorni fa, ha deciso dunque di lasciargli tutti i suoi beni.

Tor, che ora si trova in un canile, riceverà in eredità due appartamenti, uno a Milano, dove viveva il ferroviere, e l’altro ad Avellino, più il denaro depositato su due conti correnti, uno in banca e l’altro alla posta.

Intanto è stato nominato un esecutore testamentario, suo amico, che curerà l’eredità fino alla morte del cane. In seguito sarà tutto devoluto ad associazioni che si occupano di animali.

FONTE e FOTO  Avellino Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *