Avellino e calcioscommesse: condannati Pini e Millesi

I calciatori biancoverdi sono stati condannati a conclusione del processo con rito abbreviato per aver combinato due partite del campionato di Serie B

AVELLINO. I calciatori Francesco Millesi, ex dell’Avellino, e Luca Pini sono stati condannati a conclusione del processo con rito abbreviato per aver combinato due partite del campionato di Serie B (Modena- Avellino 1-0, del 17 marzo 2014 e Avellino-Reggina del 25 maggio dello stesso anno).

È stato rinviato a giudizio, insieme con due presunti esponenti della camorra, Armando Izzo, attualmente al Genoa, che ha scelto il rito ordinario.

Millesi è stato condannato a un anno per il solo reato di frode sportiva mentrea Pini sono stati inflitti 3 anni e sei mesi anche per concorso esterno in associazione mafiosa.

 

FONTE il Mattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *