Avella: si dimette Vitale, poi torna sui suoi passi

Aveva rimesso le deleghe ieri mattina nelle mani del segretario comunale il consigliere Agostino Vitale, poi ci ha ripensato: “Un modo di dare una scossa all’ambiente” 

AVELLA. Aveva rimesso le deleghe ieri mattina nelle mani del segretario comunale il consigliere Agostino Vitale ma stamattina è ritornato sui suoi passi ritornando sulla decisione presa solo 24 ore prima. Un ripensamento giustificato dallo stesso consigliere come “un modo di dare una scossa all’ambiente”. La delega al personale è di nuovo nelle sue disponibilità.

La sua decisione, come ha ben voluto precisare l’ex assessore della prima giunta Biancardi, è stata una provocazione per l’intero gruppo a lavorare con maggiore impegno per il bene del paese. Il consigliere Vitale ultimamente sta lavorando molto per far svolgere i tanti auspicati concorsi che ad Avella non si svolgono ormai quasi da 40 anni, e che sono necessari per dare un nuovo assetto del personale.

L’ultima delibera di programmazione del personale  è stata fatta sulla base di un lavoro svolto proprio in simbiosi con il sindaco  che porterà a breve la pubblicazione di nuovi concorsi per aumentare il numero dei vigili urbani e dei tecnici comunali. Si lavora anche per stabilizzare gli LSU. In 3 anni la pianta organica del comune sarà rinfoltita  in vista anche dei pensionamenti. La provocazione della remissione delle deleghe e poi ritirata, è stata proprio la scossa  per lavorare con più celerità in questa direzione.

FONTE Bassa Irpinia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *