13enne di Atripalda finisce in ospedale per la passione del parkour

S'indaga per comprendere la dinamica della caduta del ragazzo; ricoverato all'ospedale Moscati di Avellino, c'è speranza nonostante la prognosi riservata

negozio madre prognosi riservata parkour atripalda arrestati

ATRIPALDA. È in prognosi riservata il 13enne ricoverato all’ospedale Moscati di Avellino a seguito di una caduta da un’altezza di circa 4 metri.

I carabinieri della Stazione di Atripalda stanno indagando per ricostruire la vicenda. Dai primi accertamenti sembrerebbe si sia trattato di una caduta accidentale. Il ragazzo infatti, è un appassionato di parkour, una disciplina acrobatica che si pratica superando ostacoli in percorsi urbani.

Secondo le prime indagini, nella mattinata di venerdì, il predetto, unitamente a due coetanee, dopo aver marinato la scuola, si sarebbe recato presso una struttura abbandonata di Atripalda e, scavalcata la recinzione, si sarebbe introdotto all’interno per salire al piano superiore da lì, pare si sia lanciato sul tetto di un’adiacente edificio di nuova costruzione, ancora disabitato, distante circa 2.50 metri, precipitando nel vuoto.

Sono in corso accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *