Annullamento concessione risorse idriche, c’è il Decreto

Dopo il vespaio di polemiche che questa sconcertante decisione aveva generato in poche ore, il vicegovernatore della Regione ha annullato il decreto

Puglia sorgenti acqua serino petizione raccolta firme

Con il Decreto Dirigenziale n. 537 del 13/11/2018 la Regione ha annullato la disposizione che tanto aveva fatto discutere

48ore di tempo, tanto è bastato alla Regione (DD_537__DECRETI_DIRIGENZIALI_DIP_5006)per rinsavire e tornare sui propri passi i merito alla questione della concessione delle risorse idriche ad Acquadotto Pugliese SPA fino al 2032.

Il nuovo decreto annulla, di fatto, il precedente decreto dirigenziale n. 65 del 12/11/2018, che stabiliva il rinnovo della concessione di grande derivazione d’acqua ad uso potabile di moduli medi 3,63 (363 l/s) dalla Sorgente Sanita’ nel Comune di Caposele a favore dell’Acquedotto Pugliese

Dopo il vespaio di polemiche che questa sconcertante decisione aveva generato in poche ore, il vicegovernatore della Regione, Fulvio Bonavitacola, ha annullato il decreto.

E’ stata la stessa Direzione Generale a scagliarsi contro il dirigente che ha firmato il decreto, affermando che tale decisione presenta carattere sovraregionale e che, in un’ottica di collaborazione futura tra le Regione Campania e la Regione Puglia, in merito alla regolamentazione dei trasferimenti idrici interregionali,  tale decreto presentasse aspetti di carattere programmatico e non puramente gestionali