8 marzo: scuola sempre più rosa al Sud

In dieci anni la percentuale di “quote rosa” in cattedra è aumentata di oltre due punti percentuali. Ecco i dati ufficiali del Miur

AVELLINO. In Italia la scuola è rosa e soprattutto al Sud. Lo dicono i dati del Miur, secondo cui tra i settori pubblici la scuola è quello con la più alta percentuale di donne.

In dieci anni la percentuale di “quote rosa” in cattedra è aumentata di oltre due punti percentuali – passando dall’80,6% all’82,7% – e, anche se in tutta Italia l’incremento è stato generalizzato, è stata la fascia delle scuole superiori a contribuire maggiormente a questo incremento di genere.

Anche tra i docenti con contratto a tempo determinato la prevalenza è nettamente al femminile: le insegnanti statali con supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche su posti comuni e di sostegno sono infatti quasi 96 mila, il 76%.

I dati ufficiali del Miur

Solo l’anno scorso, secondo gli ultimi dati ufficiali del Ministero dell’Istruzione elaborati da Tuttoscuola, le insegnanti donne in cattedra, di ruolo o supplenti nelle scuole statali sono state quasi 700 mila, l’81,7% degli 855.734 docenti di ogni ordine e grado di scuola (esclusi i docenti di religione cattolica). Con riferimento ai docenti di ruolo, la percentuale è di un punto percentuale più alta (82,7%).

Rispetto a dieci anni fa, quando la percentuale delle donne di ruolo nei diversi gradi di scuola era dell’80,6%, la percentuale è aumentata di oltre due punti, arrivando, appunto, all’82,7%.

Nelle regioni del Sud Italia è stata più sensibile la colorazione rosa dell’ultimo decennio con il record della Puglia che nel complesso dei vari settori è passata dal 78,3% del 2006-07 all’81,9% del 2016-17 (3,6 punti di incremento percentuale), seguita da Basilicata (+ 2,8 punti in percentuale), Calabria (+ 2,6) e Campania (+ 2,5).

Potrebbe interessarti anche: FESTA DELLA DONNA, PERCHÉ SI CELEBRA L’8 MARZO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *